Pagine

lunedì 7 febbraio 2011

Falegnameria.

La spasmodica ricerca di foto pornografiche di Hether Parisi lo aveva l'avrebbe accompagnato per tutta la giornata. Qualcosa aveva trovato: un discreto numero di capezzoli, un fotogramma sgranato in cui si intravedeva sotto la gonna e poco altro. Si era però imbattuto in una sconfinata raccolta di foto in abiti succinti di Miriana Trevisan, alla quale aveva dedicato due lunghissime ore. Certo niente a che vedere con un nudo integrale di Pamela Prati che lo aveva fatto vacillare, tanto da indurlo a un "Salva con nome..." che aveva fatto comparire sul desktop del suo pc un file dal nome "Modulo AB234" che era repentinamente finito nella cartella "Documenti lavoro".
Fanculo, ora era solo in casa davanti al pc, ma di Hether Parisi nessuna traccia. Costretto dalle circostanze aveva consultato la sua personale libreria rispolverando una foto davvero notevole di Ela Weber, i risultati erano stati però veramente scarsi.
Serve un colpo di genio, quello che ti risolleva, salvando la situazione. Claudia Kohl.
Trauma tremendo, la nostra è diventata ferventemente religiosa, e da idolo ormonale è diventata una specie di santone della romana chiesa. Cazzo cazzo e ancora cazzo. Se c'è qualcosa che lo smonta è la religione e il terrore che qualcuno da lassù si accorga di cosa combina lui quaggiù. Chiudi tutto velocemente e pensa ad altro. Non a Hether Parisi, che c'è poco da fare.
Pensa, dai pensa. Eppure in certe situazioni è davvero difficile farlo. Pensa, cazzo! Ma come fare con tutte quelle frasi bibliche e quei crocefissi al collo. Non pensarci, pensa ad altro, altro. Paola Barale. Cazzo, si. Paola Barale.
Undici e trentacinque. Meglio andare a letto. Domani si lavora.

2 commenti:

  1. Mhm.
    Non mi piace.
    Sembra mozzatto con l'accetta, mancano le rifiniture. Quelle che a te riescono tanto bene.

    RispondiElimina
  2. Non piace neanche a me.
    Voleva essere un racconto su due poveracci che rubano la bara di Mike, poi un racconto di alienazione sul lavoro, poi una cosa ironica sulle pin-up anni '90.
    Come direbbe Vecchioni: "Sono esperimenti questi da non più tentare".

    RispondiElimina