Pagine

giovedì 4 agosto 2011

Dueagostottanta.



Giusva Fioravanti e Francesca Mambro passeggiano per le strade d'Italia.
I mandanti, tuttora sconosciuti continuano nell'ombra ad esercitare il potere e controllare l'intera nazione.
I morti restano morti come allora, dimenticati dalle istituzioni e dalla maggior parte della nazione.
Bisogna ammetterlo, hanno vinto loro.

1 commento: